Giardino

La Lavanda

Entrare in dettaglio con i vari tipi di lavanda, è immergersi, scoprire, un mondo vasto e profumatissimo.
Esistono infatti vari tipi di lavanda, tra le principali specie di lavanda, conosciamo, quelli con fiori piccoli e coronati da barrette violette come, e quelle con fiori violetti raccolte in spighe con foglie lineari.

La lavanda è una pianta perenne e sempreverde, considerata una delle piante più facili da coltivare nel proprio giardino o in vaso.

Con il suo portamento cespuglioso è la sua profumata e colorata fioritura, e tra le piante ornamentali più belle che potreste scegliere per il vostro giardino.

Come far crescere la lavanda dalle talee

Ecco a voi le istruzioni su come propagare la lavanda dalle talee.

La lavanda può essere propagata con successo in vari modi a seconda del periodo dell’anno. In estate e in autunno è possibile effettuare talee semi-mature, mentre l’inverno è il momento di piantare talee mature.

In primavera si propagano prendendo o talee di legno tenero, stratificando un arbusto esistente o seminando semi.

Prendendo talee è fondamentalmente tagliare un pezzo di una pianta esistente e lasciare che cresca le proprie radici.

Le piccole piante che risultano sono cloni della pianta madre e produrranno lo stesso fogliame e fiori.

Molte piante possono essere propagate in questo modo ed è il modo più economico ed efficace per aumentare le piante di lavanda.

È anche un modo meraviglioso per condividere le piante nella comunità! Prendi le talee dalle piante nel giardino di un amico e ne avrai molte per te e per ridarle.

Una raccolta estiva di steli di lavanda inglese è un metodo di propagazione non invadente, e la pianta madre non ne risentirà affatto, quindi la prossima volta che vedrai un cespuglio di rose, l’ortensia o l’arbusto della lavanda tienilo a mente per un tuo esperimento di propagazione.

Il legno tenero è la nuova crescita fresca che le piante mettono in primavera.
Ogni rametto di legno tenero può essere lasciato sull’arbusto per aumentare le sue dimensioni o può essere tolto e utilizzato per radicare una pianta nuova di zecca.

All’inizio della primavera, alcune delle nuove colture verdi potrebbero essere un po ‘corte, ma è anche possibile sradicare dal legno più vecchio da cui le nuove foglie crescono.

Questo stelo più vecchio è chiamato legno maturo e crescerà prontamente delle radici, a condizione che tu lo tagli nel posto giusto e applichi un ormone radicante .

Taglio sotto un nodo fogliare:

  • Step 1: Prendendo le talee: Taglia una sezione di ramo dalla tua pianta. Partendo dall’alto, usa un coltello molto affilato da 2,5 “lungo le sezioni appena sotto un nodo fogliare. Un nodo foglia è un qualsiasi punto lungo del gambo in cui le giunture delle foglie crescono. Anche usare le forbici non è una buona idea per questo passaggio, nel caso lo aveste in mente. Si prega di tenere traccia di quale fine ha la fascia alta e quale il fondo. È necessario piantare i pezzi nel terreno nella stessa direzione in cui la pianta stava crescendo. Se è piantato sottosopra, il taglio non ricrescerà. L’ormone radicante aiuta le talee a formare i propri sistemi di radici.
  • Step 2: Taglia le foglie: Usando quello stesso coltello taglia tutto tranne il mazzo più alto di foglie dallo stelo. Avete bisogno di qualche foglia per nutrire la pianta, ma troppe forze costringono la pianta a dirigere energia e cibo alle foglie piuttosto che a mettere radici.
  • Step 3: Rooting Hormone: Ora immergere il fondo di 3 cm (3/4 di pollice) dello stelo nell’Ormone di Radicazione e poi seppellire il taglio fino alle foglie lungo il bordo di una piccola pentola piena di compostaggio libero come il 50% di compost ordinario mescolato con il 50% di perlite . Le pentole di terracotta sono un po ‘meglio dei vasi di plastica per questo esercizio poiché la terracotta può respirare, mentre l’aria e l’acqua non possono passare attraverso la plastica. Questa capacità respiratoria crea condizioni migliori per il radicamento e può anche ridurre la possibilità di attacchi fungini. E se sei in grado di immergere i vasi di terracotta in acqua durante la notte, tanto meglio. La ceramica effettivamente assorbirà parte dell’acqua rendendo il materiale immediatamente più traspirante. Terreni a drenaggio libero e vasi in terracotta sono ideali per la propagazione
  • Step 4: Rooting: Dopo che le talee sono state preparate e piantate nel compost, innaffiale bene ma delicatamente. Mettili in un luogo caldo come una serra, un davanzale o un giardino, d’inverno posiziona un sacchetto di plastica sopra la parte superiore. La borsa aiuta a mantenere il calore e l’umidità ed è essenziale a meno che non si stia utilizzando un sistema di propagazione delicato. Il radicamento si svolgerà entro il mese o sei settimane. Successivamente, possono essere estratti delicatamente e divisi in vasi individualmente.
  • Step 5: Piantare la tua nuova lavanda:Quando sono alti circa 8-10 cm (3-4 pollici) puoi piantarli in giardino. Se hai terreno argilloso acido, prova a scavare in qualche Lime Garden e attendi alcune settimane prima di piantare fuori. Un terreno paludoso e acido causerà la scomparsa delle tue piantine di lavanda accuratamente propagate.I sacchetti di plastica funzionano come mini-serre.

La lavanda può essere coltivata anche dalle sementi , anche se ci vuole un po ‘più di tempo per avere piante adulte, rispetto al coltivare da talee.

Propagare le tue piante da talee piuttosto che semi può essere un’esperienza gratificante. È molto facile da fare e una volta che hai propagato una pianta saprai come propagarne altre. La pazienza è sempre la chiave quando si tratta di nutrire qualsiasi cosa vivente.