Piante appartamento

I tipi più popolari di piante grasse

piante grasse

Le piante grasse sono ora presenti in ovunque, dalle bottoniere alle fioriere sospese. Sono una tendenza che sta prendendo il sopravvento non solo nei giardini, ma anche nel matrimonio e nell’arredamento della casa. Le piante grasse sono un tipo di pianta che prospera nei climi secchi.

La maggior parte delle piante grasse proviene da zone dell’Africa o dell’America centrale, dove fa caldo e c’è poca umidità. Perché conservano l’acqua nelle loro foglie, possono sopportare lunghe ore al sole e poca irrigazione.

Le piante grasse sono conosciute per la loro bassa manutenzione e per la loro lunga durata, che le rende ottime per le persone che lavorano tutto il giorno, sono in movimento o semplicemente non sono brave a prendersi cura delle piante.

Queste piante aggiungono struttura e vivacità ai giardini e alle case. Ci sono molti tipi di piante grasse che possono essere utilizzati come piante d’angolo in un ufficio o a casa. E grazie hai loro fiori colorati e particolari sono molto usate anche per aggiungere tocchi di colore in un lussuoso giardino.

Tuttavia, anche se queste piante resistenti alla siccità sono semplici da mantenere, hanno ancora delle preferenze quando si tratta di localizzazione. Per aiutarti a capire meglio i diversi tipi di piante grasse e dove crescono meglio, abbiamo composto un elenco con i tipi più popolari, suddivisi in categorie per varietà indoor e outdoor ,per aiutarti a distinguere tra i due tipi.

Tipi di piante grasse per indoor

C’è una ragione per cui le piante grasse sono così alla moda. Non solo possono essere coltivati da soli, ma si accoppiano anche bene con altri tipi di piante. Le piante grasse offrono una varietà di forme, colori e stili che possono adattarsi ovunque, da un ufficio domestico alla camera da letto di un bambino.

E come se non bastasse oltre ad essere cosi intriganti e belle, oltre alle loro interessanti trame e forme, alcune di esse hanno anche i fiori più incredibili che abbiate mai visto.

Le piante grasse indoor crescono meglio a temperature ambiente dove sono asciutte con poca umidità. Mentre a loro piace la luce diretta del sole, possono adattarsi anche a bassi livelli di luce, rendendole ideali per l’arredamento di casa.

  1. Conosciuto anche come la pianta della coda d’asino, questa pianta grassa è una delle piante più facili da propagare e curare, il che la rende una pianta d’appartamento popolare. La coda dei burro nome dato della sua capacità di crescere fino a quattro pollici di lunghezza con una forma che assomiglia a una coda. Questa specie sembra essere un cactus e sebbene tutti i cactus siano piante grasse, non tutte le piante grasse sono cactus . Questa pianta grassa cresce meglio al chiuso, collocata in un contenitore ben drenato, dove i lunghi steli possono staccarsi dai bordi del vaso.
  2. La corona di spine è una grande pianta d’appartamento perché si adatta bene agli ambienti interni asciutti e alle temperature ambientali. Per una migliore cura e risultati, posizionare questo pianta grassa vicino a una finestra dove può ottenere circa tre o quattro ore di luce solare al giorno. La corona di spine è molto indulgente quando si tratta di mancare le annaffiature, ma assicurati di annaffiare la pianta solo quando il terreno è completamente asciutto. In Thailandia c’è una leggenda che il numero di fiori che sbocciano su una corona di spine predice il futuro del guardiano.
  3. Il katy fiammeggiante è una pianta d’appartamento comune originaria del Madagascar. Preferisce temperature da 60 a 85 gradi ed è estremamente sensibile al freddo, motivo per cui è più adatto per interni. Il katy fiammeggiante cresce meglio in vasi d’argilla che hanno fori sul fondo per il drenaggio. Preferiscono aree ben illuminate e producono più boccioli e fiori quando vengono somministrate da otto a 10 ore di sole al giorno. Nel tardo autunno e all’inizio dell’inverno questo succulento produce boccioli con quattro petali che possono essere una gamma di colori dai rossi scuri agli ori e ai bianchi. Sembra grande come un centrotavola o una pianta da scrivania.
  4. La pianta di giada è simile a una pianta di bonsai nel modo in cui cresce e viene mantenuta. Ha un grosso tronco con rami che sporgono come un albero in miniatura. Questa pianta grassa ha foglie spesse, lucenti, verde scuro che si trasformano in una forma ovale. Alcune varietà della pianta di giada sviluppano un colore rosso sulla punta della foglia. Una volta che la pianta è matura e se le condizioni sono giuste, la pianta di giada può sviluppare bellissimi fiori bianchi o rosa che sbocciano a forma di stella.
  5. L’aloe vera è una varietà di pianta d’appartamento che è più conosciuta per i suoi benefici medici. È stato coltivato in climi tropicali molti anni per scopi medicinali. È possibile utilizzare i composti salutari della pianta di aloe vera per facilitare graffi e ustioni, quindi è un grande beneficio avere questa pianta intorno alla casa o in casa. Quest’ultima può essere trovato in unguenti per ustioni, lozione per la pelle, bevande e cosmetici, o essere usato puramente per scopi decorativi . Questa pianta ha foglie spesse e appuntite che di solito sono di colore verde-grigio. Le foglie sono variegate con macchie di bianco che si estendono direttamente dalla base della pianta.
  6. La pianta di panda è uno dei tipi più interessanti di piante grasse indoor a causa delle sue foglie piccole e sfocate. L’aspetto vellutato delle sue foglie e le marcature rosso brunastre sui bordi sono ciò che gli è valso il nome della pianta di panda. Possono vivere per molti anni in casa e sebbene questo tipo possa fiorire nelle giuste circostanze, raramente lo fa. A causa delle dimensioni ridotte e della consistenza morbida della pianta di panda, sembra ottima nelle stanze dei bambini o nelle fioriere appese.
  7. La pianta del puntaspilli è una varietà di cactus e ha punte appuntite che coprono il suo esterno. È originario del Messico, ma è stato anche trovato in alcune zone del sud-ovest degli Stati Uniti. Questo appartiene alla famiglia mammillaria, che consiste in oltre 250 specie di cactus. La parola latina mammillaria significa “capezzolo” e si riferisce alle caratteristiche del tubo che fuoriescono dal suo esterno. Il puntaspilli è un cactus in miniatura che di solito non cresce più di sei pollici e produce vivaci fiori che aggiungono un’atmosfera desertica alla tua casa.
  8. La pianta di roseum è una pianta a crescita bassa che raggiunge solo un’altezza tra i quattro e i sei pollici. E una pianta grassa che va benissimo in contenitori o fioriere su un davanzale poiche ha una coltivazione molto veloce. In estate, il roseum sviluppa grappoli di fiori di stelle rosa chiaro che possono aggiungere un tocco di colore al tuo arredamento. Può anche aggiungere consistenza a una composizione floreale. Questo succulento preferisce il pieno sole all’ombra parziale, quindi si consiglia di posizionarlo su un davanzale che ottenga una discreta quantità di luce.
  9. Originaria dell’Africa occidentale, la pianta del serpente è una delle piante succulente più facili da coltivare. Può essere trascurato per lunghi periodi di tempo e mantenere ancora il suo aspetto fresco. Questa pianta ha foglie lunghe e variegate in diverse tonalità di verde. È uno dei tipi più tolleranti di piante grasse indoor e può sopravvivere in ambienti con poca luce e poca acqua. La ricerca della NASA afferma che questa pianta può persino migliorare la qualità dell’aria nella vostra casa rimuovendo le tossine e le sostanze inquinanti mentre dormite!
  10. La pianta della zebra può crescere tra i cinque ei sei pollici di altezza e larghezza. Non occupa molto spazio e non richiede molta cura, quindi funziona bene come pianta d’appartamento. La pianta zebra prende il nome dalle strisce variegate bianche sulle sue foglie. Questa pianta ha radici poco profonde ed è meglio coltivata in vasi più piccoli. La pianta della zebra produce un fiore giallo brillante con una punta di fiori che dura circa una settimana. Sono delicati, a crescita lenta e hanno un aspetto eccentrico.

Tipi di piante grasse outdoor

Le piante grasse fanno una grande aggiunta ai giardini esterni. Aggiungono struttura e complessità a un design da giardino e possono essere piantati nel terreno o in una varietà di contenitori diversi.

Ci sono molte caratteristiche che rendono queste particolari piante grasse ideali per la coltivazione all’aria aperta, alcune sono troppo grandi per interni, mentre altre hanno bisogno della luce solare diretta per crescere correttamente.

La cosa più importante da controllare quando coltivate piante grasse all’aperto è il sole. Un sacco di istruzioni per la cura diranno “pieno sole”, ma questo non significa necessariamente che saranno in grado di gestire temperature di 100 gradi. Ecco una lista delle piante grasse più conosciute per giardini all’aperto.

  1. Sempervivum significa “vivere per sempre”, che rende questa pianta grassa perfetta per coloro che non hanno un talento naturale per coltivare. Questa può propagarsi molto rapidamente e produrre una prole multipla chiamata “pulcini”. Con oltre 3.000 specie diverse, questa specie sempervivum ha una vasta gamma di colori che puoi divertirti a combinare nel tuo giardino.
    Quando prestano la giusta cura, possono produrre bellissimi fiori rossi che sbocciano insieme a forma di corona. Questo pianta grassa vive solo per circa tre anni, ma grazie alla sua capacità di propagarsi rapidamente “vive per sempre”.
  2. La pietrula è disponibile in una varietà di colori dal verde brillante, al rosa, all’argento e al blu. Ci sono due tipi principali di sedum: sedum alti e sedum striscianti. I sedums alti hanno lunghi steli che crescono tra un’altezza di un metro a un metro e mezzo. Sono conosciuti per la formazione di grappoli di fiori colorati. I sedum striscianti crescono lungo il terreno e vengono solitamente utilizzati in giardini rocciosi, pareti rocciose o tetti.
  3. La lingua della balena…questa agave era originariamente coltivata in Messico su montagne con elevazioni da 3.700 a 7.000 piedi. Ha foglie verde chiaro, piatte e larghe che assomigliano a quelle della lingua di una balena. Crescono tra i due e i cinque piedi di altezza e circa tre o sei piedi di larghezza. A causa delle loro grandi dimensioni, sono più adatti per essere coltivati all’aperto. Crescono a grandezza naturale quando annaffiate regolarmente e possono produrre picchi fiorali alti 10-14 piedi.
  4. Il cactus palla è una delle piante grasse più uniche in quanto può crescere tra uno e due piedi di altezza con una forma che assomiglia a una mongolfiera. Tuttavia, non è abbastanza liscio come un pallone, con colonne di punte che rivestono il suo esterno. Il cactus palla produce piccoli fiori gialli che amano crescere in grappoli. Hanno un bell’aspetto sui patii o come piante da contenitore all’interno di un giardino. La forma e le brillanti fioriture di questa pianta aggiungono un’atmosfera desertica all’estetica del tuo giardino. Sono più comunemente utilizzati in xeriscapes , motivo per cui fanno una delle piante grasse all’aperto più popolari.
  5. La pianta peluche è ricoperta da sottili peli bianchi che luccicano al sole, conferendole un aspetto argenteo. È originario del Messico meridionale e fiorisce con splendide fioriture giallo-arancio che rispecchiano un tramonto. Preferiscono l’ombra parziale e possono essere coltivate nel terreno o collocate in contenitori all’interno di un giardino. Per ottenere i migliori risultati, è importante che la pianta di peluche sia rinvasata durante i mesi più caldi. Prima di rinvasare, assicurarsi sempre che il terreno sia completamente asciutto.
  6. I Dudleya sono membri del genere echeveria e sono originari della California. Esistono più di 40 diverse varietà di questa succulenta, alcune delle quali sono presenti nell’elenco delle specie minacciate di estinzione. Sono una pianta che forma una rosetta, il che significa che hanno una disposizione circolare delle foglie. La maggior parte delle foglie ha bordi arrotondati che con buona cura possono vivere fino a 100 anni! Queste piante crescevano naturalmente in collina per evitare di bagnare le foglie, quindi assicurati di evitare le foglie quando le innaffiate.
  7. L’orecchio del maiale al quale è stato dato il suo nome a causa delle sue foglie spesse e ovali che hanno il rosso sui bordi. Durante la tarda estate o l’inizio dell’autunno, i fiori gialli e rossi crescono nella parte superiore dei gambi di due piedi e si abbassano. Quando è completamente maturo, l’orecchio del maiale può crescere fino a quattro piedi di altezza, il che lo rende una grande aggiunta a un giardino all’aperto. È più adatto per aree asciutte, giardini rocciosi e persino cesti appesi! Questo non ha bisogno di molta acqua, ma può occupare un grande spazio, quindi assicurati di lasciare un po’ di spazio quando lo pianterai nel tuo giardino.
  8. Lo zwartkop è anche chiamato “rosa nera“, che si riferisce al colore bordeaux scuro delle sue foglie che formano rosette. In inverno, questa pianta produce fiori gialli che creano un contrasto bellissimo e inaspettato con il suo fogliame scuro. Questo succulento preferisce il pieno sole, motivo per cui cresce meglio nei giardini all’aperto. Sono comunemente posizionati in aiuole o aiuole e amano crescere insieme in gruppi.
  9. La succulenta raggera è anche chiamata girandola di rame a causa delle foglie gialle che crescono in un cerchio attorno al suo centro. Lo sprazzo di sole è considerato una pianta “tricolore” a causa delle sue foglie verdi, bianche e gialle variegate. È una succulenta ibrida e un membro del genere aeonium che è popolare tra le succulente all’aperto. Si ramifica con rosette che sbocciano fiori bianchi in estate. La succulenta solarizzata è originaria delle isole Canarie e può prosperare sul mare, raggiungendo un’altezza di due metri.
  10. Le foglie di questa pianta iniziano come una tonalità verde chiaro che diventa più scura al sole. In estate, possono sbocciare fiori d’arancio in cima a steli da 20 pollici che assomigliano a una torcia. Non ha gli stessi benefici medicinali del suo cugino di aloe vera, ma è unica la sua capacità di crescere a grandi lunghezze. Se curato correttamente, la torcia può crescere fino a dieci piedi di altezza e 18 pollici di diametro. Sono grandi per illuminare un giardino e creare un’atmosfera estiva.

Dalle piante da giardino alle fioriere appese, le piante grasse sono una grande aggiunta a qualsiasi casa o giardino. Non solo sono facili da curare, ma possono aiutare ad aggiungere varietà e consistenza a quello che potrebbe essere stato un design noioso.

Con le molte diverse varietà tra cui scegliere, abbiamo creato due guide visive che elencano i tipi più popolari di succulente indoor e outdoor.

Può essere divertente mescolare e abbinare diverse varietà di piante grasse al coperto per rendere più piccante il tuo arredamento. Sembrano grandi come piante da ufficio, sui davanzali delle cucine o come centrotavola da caffè. Ecco una lista dei tipi più popolari di piante grasse indoor per la tua casa.

Quando sono in fiore le piante grasse come si presentano:

Le piante grasse fiorite vanno dal semplice, al meraviglioso, al fiammeggiante.
È quasi come se immaginassero che non attirerebbero gli insetti giusti se fossero troppo sottili, quindi producono questi fiori incredibilmente complessi e colorati.

Alcuni producono alti spruzzi di delicate trombe verde pallido e rosa pallido, come Haworthia. Echeveria fiorisce in stagione, di solito in autunno, a seconda di dove ti trovi. Raccogli i semi per far crescere le tue nuove piante.

I fiori di aloe sono amati dai colibrì e gli steli di Aloe sbocciano sugli alberi e sugli edifici. Una grande serra botanica ha dovuto rimuovere parte del tetto per dare spazio alla stanza del fusto dei fiori!

Alcuni attirano gli insetti con l’odore, nel caso di Stapelia e Huernia.
Questi sono anche conosciuti come Carrion Flowers, quindi fa caso a come odorano.

Altri, come molte delle specie di Kalanchoe offrono guglie e spighe di campanule come fiori multicolori a strisce e misti.

Kalanchoe daigremontiana, la pianta della Madre di Migliaia, ha favolosi fiori a cascata di colori rosa o pesca.
Molti altri nel genere sono altrettanto splendidi in fiore, come il Kalanchoe e houghtonii.

Le piante di cactus sono famose per i loro splendidi fiori di carta velina, solo dopo un lungo periodo di siccità.

Gli efifiti come la Schlumbergera e l’Epiphyllum sono fuorvianti noiosi – fino a quando fioriscono con una massa di fiori tutti in una volta, o con fiori di orchidea dalle dimensioni di una cena.

Sono anche stagionali e fioriscono in autunno, inverno o primavera, dando loro il nome di Holiday Cactus – Fiore del Cactus del Ringraziamento in autunno, Cactus di Natale per le vacanze di Natale e Cactus di Pasqua in primavera.

I fiori succulenti sono disponibili in tutte le forme e dimensioni, ma la maggior parte sono progettati dalla natura per attirare i loro impollinatori – gli insetti.