Giardino

Veronica pianta sempreverde con una graziosa fioritura estiva

veronica pianta sempreverde

Genere di piante che conta oltre 500 specie differenti, la veronica pianta originaria dell’America settentrionale, dell’Asia e dell’Europa, è comunemente coltivata come pianta ornamentale in giardini e soprattutto in luoghi rocciosi.

La veronica è una pianta sempreverde semplice da coltivare, riesce a donare al nostro giardino, tra maggio e ottobre, un po’ di colore con dei piccoli fiori o una serie di colorate spighe piene di fiori di colore bianco, azzurro o viola a seconda della varietà.

Veronica pianta: caratteristiche

La Veronica è un genere di piante angiosperme appartenenti alla famiglia delle Plantaginaceae, composta, come abbiamo accennato, da circa 500 specie diverse tra annuali e perenni.
Vediamo quali sono le specie di Veronica più comuni coltivate come piante ornamentali e le principali caratteristiche.

Veronica chamaedrys

veronica chamaedrys

La Veronica chamaedrys è una pianta erbacea perenne facile da trovare nelle radure boschive ricche di sostanze azotate, dove cresce spontanea. Raggiunge un altezza che varia dai 10 ai 40 cm, fiorisce tra maggio e giugno, e i suoi fiori piccoli ed di colore blu- celeste hanno una dimensione che varia tra 1-1,5 cm dotati di venature più scure.

Veronica spicata

veronica spicata

Comune nei luoghi erbosi e nelle boscaglie dell’Europa e della Siberia occidentale, la Veronica spicata è anch’essa una pianta perenne sempreverde. Fiorisce da giugno-luglio con racemi terminali e fiorellini a corolla azzurra-violacea (più raramente rosea o bianca). Le sue foglie di colore verde scuro sono opposte, lanceolate e crenate.

Cresce come un fitto cespuglio compatto che raggiunge un’altezza massima di circa 60-70 cm. Molto rustica e quindi di facile coltivazione, ama i luoghi molto soleggiati ma cresce bene anche in quelli semi ombrosi. Ama terreni sciolti, ben drenati e fertili, le annaffiature regolari e frequenti nel periodo di caldo intenso vengono diradate nei periodi di riposo vegetativo.

La propagazione e la moltiplicazione di questa pianta può avvenire per divisione di cespi e per semina. Nel primo caso, la divisione dei cespi, va effettuata in autunno, mentre la semina in primavera.

Veronica persica (o Veronica comune)

veronica persica o veronica comune

Veronica persica è il nome scientifico della Veronica comune, può raggiungere un altezza che varia dai 5 ai 50 cm. A differenza delle prime due la Veronica persica è una pianta erbacea annuale,. Dotata di fusto prostrato o ascendente, poco ramificato.

Le foglie, alterne disposte in modo opposte e brevemente picciolate, hanno una forma ovale allungata dotate di un leggero strato di peluria su entrambe le facce, hanno i bordi accentuatamente seghettati.

I fiori, racemi terminali e molto lunghi, composti da 10-30 fiorellini, sono separati dalla parte fogliare e sono ermafroditi e tetraciclici. Di colore azzurro – celeste i fiori della Veronica persica hanno una particolarità, infatti essi non si schiudono in giornate senza sole.

Il periodo di fioritura della Veronica persica varia da gennaio a dicembre, quindi in particolari condizioni favorevoli ci accompagna tutto l’anno con i suoi colorati fiorellini.

Ultima curiosità sulla Veronica

La Veronica, come abbiamo detto è un genere di piante, ed il suo nome deriva molto probabilmente dalla dedica del fiore a Santa Veronica protettrice della Francia.