Giardino

Pervinche fiori delicati che possono colorare le zone ombreggiate del nostro giardino

pervinca - pervinche fiori

Adorniamo di colori anche i luoghi più ombreggiati del nostro giardino, con una pianta rustica e resistente. La Pervinca o Vinca, con la sua fioritura che generalmente ci accompagna per tutta l’estate, può essere estremamente adatta a questo scopo.

Vediamo quali sono le sue caratteristiche e qualche piccolo consiglio su come farla crescere forte e rigogliosa anche nel nostro giardino.

Pervinca: caratteristiche

Come abbiamo detto la Pervinca è il nome comune della Vinca, è un genere di piante che appartiene alla famiglia delle Apocynaceae, originario dell’Europa e dei tropici, comprendente specie erbacee perenni, erette o anche striscianti.

Conosciuta anche con diversi altri nomi come pervinca del Madagascar o occhio di bimbo o promessi sposi, questa pianta cresce anche spontanea nei sottoboschi di tutte le zone temperate dell’Europa.

Nel medioevo la Pervinca veniva usata, dagli antichi stregoni, anche per preparare filtri d’amore. In realtà è una pianta considerata tossica per il suo contenuto di sostanze alcaloidi e la sua assunzione può provocare danni anche seri.

Le foglie della pervinca di forma ovale allungata, generalmente lucide e brillanti, assumono un colore verde che varia a seconda della specie, assumendo diverse tonalità, da quello chiaro a quello scuro.

Le specie striscianti di questo genere di piante, possono creare dei veri e propri tappeti erbosi sempreverdi molto compatti, rustiche e resistenti  se ben curate possono regalarci splendide e durature fioriture.

Dalle diverse tonalità a seconda della specie, le pervinche producono fiori delicati ed abbondanti di un colore molto intenso, generalmente blu, ma anche bianchi, rosa o viola.

Sebbene di piccole dimensioni , le pervinche hanno fiori che sbocciano ininterrottamente per tutto il periodo estivo. La fioritura delle pervinche va da Maggio a Settembre.

Pervinca: coltivazione e cura

Le pervinche sono coltivate soprattutto come piante ornamentali, per aiuole in zone ombreggiate, per decorare freschi sottobosco, oppure coltivate in vaso per balconi e terrazzi poco soleggiati.

Terreno

Pianta abbastanza rustica e quindi anche abbastanza semplice da coltivare, la pervinca sebbene si adatta a vari tipi di terreno, predilige quelli umidi ma ben drenati, ricchi di sostanze organiche e prevalentemente acidi.

Esposizione

Come abbiamo già detto, questa pianta, ama luoghi semi ombrosi, ed anche se è abbastanza rustica predilige zone riparate dal vento.

Annaffiature

La pervinca o vinca, ama annaffiature frequenti, in special modo nei periodi di forte calore e siccità prolungata.

Concimazione

Essendo una pianta abbastanza rustica e resistente, se piantata in giardino e quindi già abbastanza grande, non avrà bisogno di particolari concimazioni. Tuttavia se invece sta in vaso o fioriere, dare un apporto di nutrienti adeguati non fa mai male, quindi concimare una o due volte al mese con concime specifico liquido per piante e fiori, diluito nell’acqua.

A seconda del prodotto usato, per un corretto uso sulle dosi, leggere attentamente sull’etichetta del prodotto, per evitare danni collaterali alle piante.

Moltiplicazione e propagazione della Pervinca

Queste piante, come tante altre, si moltiplicano con la semina, per divisione dei cespi o per talea dei fusti i quali radicano con molta facilità.

Propagazione delle pervinche per semina. La semina delle pervinche dovrà essere fatta alla fine dell’inverno o inizio primavera a seconda del clima.

Moltiplicazione della Pervinca per divisione dei cespi. Questa pratica, utilizzata per la moltiplicazione delle piante erbacee, consiste nel rimuovere la pianta dal terreno, e dividere fisicamente i cespi dalla pianta che riteniamo più idonei per poi piantarli in diversi vasi o fioriere per ottenere una nuova pianta dalla prima. Fine estate, inizio inverno è il periodo migliore per eseguire questa pratica.

Pervinche moltiplicazione per talee. Un altro metodo molto utilizzato per la moltiplicazione di questo genere di piante è per talee, pratica molto conosciuta, ossia l’utilizzo un rametto della pianta grande, oppositamente tagliato e messo in vaso con terriccio o acqua allo scopo di far rigenerare radici e quindi ottenere una nuova pianta. Il periodo migliore per eseguire questa pratica è quello pre-estivo, per dare alla talea il tempo di rigenerarsi nella bella stagione.

Pervinca: malattie e parassiti

Sebbene molto resistente e abbastanza rustica, la Pervinca può essere attaccata da parassiti e funghi. Tra cui citiamo i più comuni come il ragnetto rosso.
La ruggine invece e la malattia fungina che colpisce più frequentemente questa pianta.

Pervinca significato

Come tante altre piante, che hanno tonalità diverse, anche la Pervinca assume un significato diverso a seconda la tonalità dei sui fiori.
Da quelli bianchi che comunemente simboleggiano un ricordo duraturo che sfida il tempo, a quelli blu o rosa che possono rappresentare l’amicizia.
Tuttavia il significato di questo fiore varia anche da zona a zona, infatti in Italia, è stata considerata per secoli il fiore della morte per via della tradizione popolare di adornare le bare dei defunti con ghirlande fatte proprio con le pervinche.